Comunicazione politica... e dintorni

Loading...

domenica 18 novembre 2007

Domenica di viaggio nei ricordi..prendo la macchina e parto per andare ai piedi della Reggia..

Partenza..da Rimbaud a me stesso
Visto abbastanza. La visione incontrata in ogni aria.
Avuto abbastanza. Frastuoni delle città, la sera, e al sole, e sempre.
Conosciuto abbastanza. Le decisioni della vita. - O Frastuoni e Visioni!
Partenza nell'affetto e nel rumore nuovi!
Me stesso incontra Rimbaud
Ogni qualvolta che il mio corpo si muove e con esso la mia mente e nel profondo il mio cuore, tutto, dico tutto, prende nuove forme e nuovi sapori.
I ricordi si riaffacciano alla mente. Un posto saputo. Un posto cresciuto, cambiato, diverso, ed ora basta, io esco. Esco in cerca di quello che ero, di come mi esprimevo e sentivo. Il ricordo mi aiuta. Un sguardo mi consola. E' il mio sguardo che si perde in posti noti. Le parole di mia nonna sanno di antico. La vita va avanti. Nulla è perduto, nulla si ferma. Come in un vortice fatto di mille stazioni mi fermo in ognuna di esse per ritrovare un pò di me stesso. Quando mi rivedo e mi riascolto mi riconosco, anche se a volte, è un'operazione che suscita imbarazzo o incredulità. Parlo di me. Parlo dei miei ricordi. Parlo della vita che non accenna a spegnerli. Confido in quella leggera vena di malinconia che da sempre li protegge e me ne ricorda il conto. Sono appena rientrato. La sera ha inziato da poco la sua lenta nascita.
La partenza mi ha riportato a casa.
Una partenza nell'affetto e nel rumore, che pur a volte essendo gli stessi, son sempre nuovi.
A presto Rimbaud. Caro amico di letture.

Nessun commento:

Rembering best time of the last summer

Rembering best time of the last summer
Bonifacio- Corsica